Gabbiani solitari

Lacrime dolci
di sale e di mare
solcano bianche spiagge
assetate di parole,
come rivoli increspati dal vento
trattengono nella tempesta
le tue vele lacere.
Il respiro è sospeso
sull’orlo del vortice profondo
l’eternità è racchiusa tutta
in un battito d’ali,
nel tuo cuore
gabbiani solitari
indicano la rotta verso il porto
tra le nebbie dell’alba uggiosa,
lì si protende salda
la mia mano tesa.

Annunci

≈ Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...