Gabbiani solitari

Lacrime dolci
di sale e di mare
solcano bianche spiagge
assetate di parole,
come rivoli increspati dal vento
trattengono nella tempesta
le tue vele lacere.
Il respiro è sospeso
sull’orlo del vortice profondo
l’eternità è racchiusa tutta
in un battito d’ali,
nel tuo cuore
gabbiani solitari
indicano la rotta verso il porto
tra le nebbie dell’alba uggiosa,
lì si protende salda
la mia mano tesa.

~

Rosemary Jadiccio

Annunci

≈ Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...