Implosa, piange le sue fratture

Guardami

Resto fragile e sospesa
mentre errando vago per luoghi ormai sconosciuti.

Mi son persa correndo,
avanzando l’ombra di una forza distruttiva,
che abbatte e polverizza via tutto.
Che lascia sgomenti, silenzi, vuoti.

Guardami

mentre origlio il suo urlo cupo.

Sentirla penare.

È la terra.
Sta partorendo le sue angoscie.
Che piegata sul mondo, implosa
piange le sue fratture.

Emme Debi©

Annunci

≈ Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...